Paesi Bassi

A Rotterdam

Attraccate ai moli
chissà da quando
numerose son le barche i battelli
e i particolari sorprendenti
come i sacchi accatastati sui moli,
che ai tempi pieni di granaglie
stavano lì in attesa del caricamento,
ed ora son di plastica come
i due topini che s’arrampicano su una nave
lungo una fune d’attracco
e il cavallo contenuto in un cassone
sospeso ad una gru
in analoga fase di caricamento.
Sembra proprio di accedere
al tempo dei padri pellegrini che,
sfuggiti alle persecuzioni religiose in Inghilterra
dopo aver vissuto qui per anni,
il primo Agosto del 1620 lasciarono Delfshaver
per imbarcarsi sulla Speedwell.
carichi di fede e d’amore per l’avventura,
per essere portati dall’altra parte dell’Atlantico
a costruire il Nuovo Mondo.
In quest’atmosfera la mente di chi guarda
vaga sino a vedere il capitano
Van den Deker che nel 1680,
all’altezza del Capo di Buona Speranza,
ingaggia una furibonda lotta
contro una grande tempesta
arrivando ad invocare il diavolo
e facendo con lui un patto che,
se fosse riuscito a passare oltre il Capo,
avrebbe potuto prendere la sua anima
nel giorno del giudizio.
Il demonio allora apparve al capitano
incoraggiandolo a sfidare la volontà di Dio
ed affrontare la tempesta.
La condanna di Dio fu terribile:
lui e la sua nave di morti viventi
doveva navigare senza mai toccare terra
fino al giorno del giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *